Una giornata particolarmente amata dai più piccoli, tra travestimeti, coloratissimi coriandoli, giochi e golosissimi dolci tipici di queste giornate: pensiamo alle “chiacchiere” che, a seconda di dove ci si trova, diventano bugie o frappe o cenci..

Sebbene Champoluc non abbia una tradizione storica dedicata al Carnevale, la Valle d’Aosta offre invece alcuni dei più spettacolari Carnevali della penisola. Avete mai visto i coloratissimi costumi della “Coumba Freida”? Sono allegria allo stato puro! Mai sentito parlare del “Diavolo di Pont Saint Martin”, bruciato sull’antico ponte romano la sera di martedì grasso, a conclusione dei festeggiamenti che,nei giorni precedenti, sono un susseguirsi di sfilate tra carri allegorici e gruppi folkloristici?

E come non parlare dello storico Carnevale di Verres, quello a noi più vicino? Una rievocazione storica di indiscusso fascino. Un salto indietro nel tempo, tra rulli di tamburi e squilli di trombe i Conti di Challant ed il loro corteo faranno rivivere la meravigliosa atmosfera castellana.

 

foto tratta dal web

Potrebbero anche interessarvi

Annunci