Come vi avevamo promesso, inziamo a condividere con voi le ricette dei nostri menu delle Feste, che possono essere facilmente replicate a casa, magari per una cena speciale.
Si comincia con il raviolo aperto bicolore. Pronti?

Per prima cosa iniziamo preparando la bisca di pesce con sedano-carota-cipolla che bisogna far rosolare con un filo d’olio. Aggiungiamo poi il carapace dei gamberi e sfumiamo prima con del brandy e poi, una volta evaporato, con del vino bianco. A questo punto si aggiungono un litro d’acqua e due pomodori tagliati a cubetti, si aggiusta di sale e si lascia cuocere. Filtrare la bisca alla chinoise e tenere da parte.

Mentre la bisca cuoce spadellare separatamente il pesce che decidiamo di utilizzare per la nostra salsa (per noi gamberi e capesante).

Prepariamo poi la pasta con 3 uova, 250 gr di semola e 50 gr di farina manitoba. Una volta ottenuto il nostro panetto, lo dividiamo in 2 e ne coloriamo una parte utilizzando della polpa di carote per un risultato aranciato, ma anche del nero di seppia per un impatto visivo ancora più sorprendente. Lasciamo riposare la pasta in frigorifero prima di stenderla ad uno spessore di 2,5 mm.

Mentre la pasta riposa completiamo la nostra salsa: prepariamo un roux con dell’olio di oliva e della farina, al quale uniamo poi la bisca calda ed il pesce precedentemente spadellato.

Ne ricaviamo poi dei rettangoli non troppo grandi che faremo cuocere, separatamente per non rischiare “perdite di colore”, per pochi minuti. Scoliamo, asciughiamo la nostra pasta con un panno ed impiattiamo alternando un foglio di pasta, la nostra salsa, un secondo foglio di pasta e ancora salsa. Completiamo con un gamberone e delle zucchine tagliate a julienne e fritte.

Potrebbero anche interessarvi

Annunci