Sarà sicuramente grazie agli innumerevoli cartoons ed alla celeberrima saga disneyana, ma i pirati spopolano tra i più piccoli. E’ facile imbattersi in qualche bambino che, grazie alla fantasia, riesce a trasformare un giardino ed un’altalena in un vascello dalla vele nere disperso in mezzo al mare. Può capitare però che il gioco debba essere interrotto per…. mangiare! Perchè allora non portare in tavola la pasta dei pirati?!?

Per preparare 1/2 kg di pasta fresca vi occorrono:

400 gr di semola
100 gr di farina manitoba
4 uova
16 gr di nero di seppia

Impastare la semola e la farina con le uova ed aggiungere alla fine il nero di seppia. Una volta ottenuto un impasto omogeneo lasciar riposare per una mezz’ora e poi stendere la pasta ad uno spessore di circa 3 mm. Tagliare nel formato desiderato, tagliolini o tagliatelle ad esempio, e far cuocere in abbondante acqua salata per circa 4 minuti.

Per il condimento il nostro Chef Stefano ha penato a qualcosa di semplice ma molto saporito. Ha spadellato dei pomodini ciliegia tagliati a metà con un filo di olio ed un pizzico di sale. Ha poi aggiunto dei pinoli e pochissima bottarga grattugiata. Ha allungato con un mestolo di acqua di cottura e lasciato andare fino ad ottenere una salsina omogenea. Ha poi condito la pasta aggiungendo una più generosa grattugiata di bottarga di muggine.

Potrebbero anche interessarvi:

Annunci