Qualche giorno fa, parlandovi della Fiera di Sant’Orso, qualcuno ci aveva chiesto informazioni su una “coppa” in legno.

Si tratta della “Coppa dell’Amicizia”, uno dei simboli della Valle d’Aosta. Si tratta di una “coppa” in legno con dei beccucci che servono per bere “à la ronde”. Capita molto spesso che venga chiamata anche “Grolla”, che in realtà è una coppa alta e stretta, senza beccucci e sempre in legno! Ma se dovesse capitarvi di ordinare una “grolla” in una località valdostana, vi verrà servito un ottimo caffè nella classica coppa bassa, il modo migliore per concludere una serata conviviale tra amici!

La ricetta del caffè alla valdostana, la sola bevanda servita tradizionalmente nella “coupe de l’amitié”, è facile da preparare e scalda le fredde serate invernali.

Ricetta e dosi per 4 persone:
4 tazzine di caffè
2 tazzine di grappa bianca valdostana (oppure, a gusto, 1 tazzina di grappa e 1 di génépy)
8 cucchiaini di zucchero
scorze di arancia e limone
bacche di ginepro
stecche di cannella

Versate, nella “Coppa dell’amicizia” il caffé, che deve essere lungo e bollente, aggiungete lo zucchero, le scorze d’arancio e di limone e le spezie. Cospargete l’orlo della coppa con zucchero, bagnandolo con la grappa e versandone il resto nel caffé. Appiccate il fuoco al liquido, rimestando con un cucchiaio e lasciando bruciare fino a quando lo zucchero sul bordo non sia caramellato. Una volta spenta la fiamma con il coperchio, si beve “à la ronde”, uno dopo l’altro e in senso antiorario, dai diversi beccucci della coppa e…attenti a non bruciarvi!!

barattolo spezie

Caffè, cannella, bacche di ginepro, scorze. Manca solo la grappa...

Potrebbero anche interessarvi

Annunci