Finalmente è arrivata l’estate!

Per fuggire all’afa della città cosa c’è di meglio di una vacanza in montagna e di un’escursione tra boschi e paesaggi da cartolina?

Inizia oggi un nuovo appuntamento settimanale con i consigli su trekking ed escursioni a Champoluc!

Si inizia con un “classico” dell’escursionismo nell’alta Val d’Ayas: il Grande Sentiero Walser! Itinerario perfetto per la pratica del nordic walking e del trekking yoga!

Iniziamo il trekking con la salita a Mascognaz, un percorso di circa quaranta minuti per raggiungere questo primo villaggio Walser a 1950 metri di quota. Da qui il resto del percorso sarà un saliscendi dolce, senza troppe pendenze. Attraversato il torrente si prosegue il percorso per raggiungere il Crest, seconda tappa attraverso i villaggi d’alta quota. Da qui proseguiamo lungo lo stradone verso Soussun che, come gli altri villaggi, conserva ancora la chiesetta, il forno ed i resti del suo antico mulino. Proseguiamo ancora verso l’ultima tappa (ed il meritato pranzo!!): Résy. Da qui la ridiscesa su Saint Jacques, detto anche “Canton des Allemands”.

Una giornata in alta quota attraverso secoli di storia. Tutti i villaggi visitati furono infatti costruiti tra il XIII ed il XV secolo dai Walser, popolazione di origine germanica che colonizzò l’area a sud del Monte Rosa. L’eredità più importante lasciata nella zona sono sicuramente i “rascard”, le case tipiche che si ritrovano un po’ in tutta la vallata. Il pian terreno è  costruito  in pietra ed era abitito a stalla ed abitazione. Il piano superiore è costruito in legno ed era il fienile. I due piani sono divisi da dei grandi funghi con base in legno e cupola in pietra che impedivano ai roditori di entrare nel fienile. Si trovano ancora molti esemplari di costruzioni originali nei vari villaggi della vallata.


Annunci